1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Euro debole dopo avvio positivo. Pesano aste titoli spagnoli

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Sulla moneta unica europea sono tornate le prese di beneficio dopo i rialzi che avevano caratterizzato le contrazioni sui mercati asiatici nella notte.
A metà mattina l’euro/dollaro viene scambiato a 1,226, l’euro/yen a 96,40 mentre l’euro/sterlina a 0,7840. Da segnalare anche il record del cross euro/dollaro australiano a 1,18 sui minimi storici.

La divisa europea risente del deludente andamento delle aste di titoli di stato spagnoli che si sono nel corso della mattinata. La Spagna ha collocato 2,98 miliardi di euro di titoli di Stato, al massimo del target posto tra i 2 e i 3 miliardi di euro. Da segnalare il forte calo del rapporto di copertura dell’offerta da parte della domanda (bid to cover ratio). Per i titoli con scadenza 2014 tale tasso è sceso all’1,9 dal 4,26 di giugno, mentre per i titoli con scadenza 2017 il coefficiente si è attestato al 2,06 dal 3,44 dell’asta del 21 giugno.

Sulla moneta unica pesano anche le dichiarazioni del Fondo Monetario Internazionale di ieri secondo le quali la zona euro è ancora a rischio e pertanto sarebbe auspicabile un intervento più incisivo della Bce.