1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Euro da record a 1,4468 PRIMA NOTA

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nuovo record storico dell’euro sul dollaro. Continua inarrestabile la corsa al rialzo della valuta di Eurolandia, che è balzata questa mattina, prima dell’apertura dei mercati europei, a 1,4468 dollari. In questo momento il cross euro/dollaro si muove sotto questa soglia, è infatti pari a circa 1,4444. Una settimana che è cominciata nel migliore dei modi per la moneta del Vecchio continente, che lunedì 29 ottobre, ha infranto, poco dopo le 9 italiane, la barriera di 1,440 contro il biglietto verde.


Ma cosa sta alimentando l’avanzata dell’euro? A livello internazionale, cresce l’attesa per la decisione sul costo del denaro negli Stati Uniti, che verrà comunicata stasera alle 19.15 italiane al termine dell’incontro del Fomc. Il mercato scommette su un ulteriore taglio dei tassi d’interesse, il secondo da inizio anno, in vista della riunione della Federal Reserve (Fed). Questa sera sarà il Federal Open Market Committee a rendere nota la sua decisione di politica economica, mentre il consensus di mercato prevede una nuova riduzione dei tassi di riferimento di 25 punti base, che portebbe i tassi sui Fed funds al 4,50 per cento.

Un taglio atteso anche dall’ufficio studi di Intesa Sanpaolo. “Se questo avverrà, il dollaro – spiegano gli esperti – si indebolirà ulteriormente, contro tutte le principali divise, soprattutto se nel comunicato la Fed evidenzierà rischi verso il basso sulla crescita, lasciando implicitamente aperte le porte ad ulteriore allentamento monetario. Poiché però il mercato già sconta di fatto un altro paio di tagli dei tassi oltre a quello atteso stasera la reazione del biglietto verde potrebbe non essere così drammatica”.