1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Euro buca $1,17, dollaro forte con prima nomina di Trump alla Fed: è il falco Quarles

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’euro recupera dai minimi testati nelle prime ore della mattinata, quando ha bucato la soglia di $1,17, scendendo fino a 1,1685 dollari. Al momento la valuta è piatta con una variazione -0,09%, a $1,17.

Apprezzamento del dollaro, che sullo yen sale dello 0,17%, superando la soglia di JPY 113, crescendo anche nei confronti della sterlina, che cede -0,36%, a $1,3072.

La valuta Usa sale dello 0,14% sul franco svizzero a CHF 0,9797. Da segnalare che ieri il Senato Usa ha approvato la prima nomina di Donald Trump alla Federal Reserve: si tratta di Randal Keith Quarles, che entrerà a far parte del Fomc, il braccio di politica monetaria della Fed, assumendo anche la carica di vice presidente della Bank Supervision, l’unità di supervisione creata con la Dodd-Frank del 2010.

Quarles è considerato un falco, fattore che alimenta le scommesse su nuove strette monetarie da parte della Fed, sostenendo le quotazioni del dollaro.