1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Euro ai massimi da novembre, in corsa anche la sterlina su inflazione Uk oltre attese

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Euro e sterlina protagoniste oggi sui mercati valutari. La moneta unica europea ha aggiornato in queste ore i massimi da novembre a 1,4245 dollari. Il ritorno dell’appetito per il rischio sui mercati sta spingendo anche la sterlina e le commodity currencies. In particolare il cross dollaro Us/dollaro australiano è sceso fino a 0,9888. “Abbiamo visto l’uscita da alcune posizioni lunghe su valute rifugio (dollari, yen e franchi svizzeri) che si sono tramutate in acquisto di valute a più alto rischio”, rimarca la morning note odierna di Fxcm.

In rialzo la sterlina nel giorno della diffusione dei riscontri di febbraio sull’inflazione che si è rilevata più alta del previsto aumentando le pressioni sulla Bank of England per un rialzo dei tassi nei prossimi mesi. Il cross sterlina/dollaro ha toccato un massimo a 1,6373 dollari, livelli che non vedeva da 14 mesi. L’indice dei prezzi al consumo in Gran Bretagna a febbraio ha evidenziato un progresso tendenziale del 4,4%. Le attese erano di un +4,2% a/a dal +4% precedente. A livello mensile il progresso risulta dello 0,7% rispetto al +0,6% atteso.

Ieri il nuovo bollettino trimestrale della BoE ha rimarcato che il mercato ora sconta una crescita dei tassi più veloce di quanto preventivato in precedenza, sia nel Regno Unito che all’estero. La prossima riunione dalla Bank of England è attesa il prossimo 7 aprile. Il mercato si attende una prima stretta sui tassi nel secondo trimestre di quest’anno per arrivare all’1% a fine anno dallo 0,5% attuale.

Commenti dei Lettori
News Correlate
STRAPPO AL RIBASSO

Stm affonda insieme ai tecnologici Usa

Il convinto sell-off del settore tecnologico penalizza oggi Stm che si avvia a chiudere sui minimi di giornata. Il titolo del colosso dei chip cede oltre il 4 per cento …

COMMODITY

Oro: prezzi non sfruttano le tensioni commerciali

Niente effetto “safe-heaven” per le quotazioni del metallo giallo. L’escalation delle tensione commerciale tra Stati Uniti e Cina non riesce a spingere i prezzi dell’oro che, a 1.276,7 dollari (-0,27%), …