1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Risparmio ›› 

Estate 2012: il 15% degli italiani trascorrerà le ferie in una casa vacanza

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

In tempo di crisi mutano le scelte degli italiani in tema di vacanze. E se il 15% trascorrerà le ferie in una casa vacanza, solo un italiano su due continuerà a partire ad agosto. Sono questi i primi risultati di un’indagine condotta da Immobiliare.it su un panel di oltre 6 mila intervistati a giugno. Diminuiscono le preferenze di chi trascorrerà le ferie in hotel, scese quest’anno al 18% dal 30% dello scorso anno. “La tenuta delle case vacanza – dichiara Carlo Giordano, amministratore delegato di Immobiliare.it – è espressione della volontà degli italiani di conciliare le esigenze economiche, mai come oggi baricentro attorno a cui ruota la vita quotidiana, con il bisogno di staccare la spina”. Sempre per risparmiare, sale leggermente la percentuale di chi farà le vacanze a casa propria, o di amici e parenti: si tratta del 16% del campione intervistato (era il 15% lo scorso anno). Calano le richieste per il villaggio turistico: lo scorso anno questa tipologia ricettiva era stata scelta dall’11% del campione, mentre oggi raccoglie le preferenze solo dell’8%. Nota dolente: se lo scorso anno l’11% degli intervistati non è partito per le ferie, quest’anno è certo di restare a casa già il 13% degli italiani.
Nel 2012 per le vacanze si pensa sempre più all’Italia. Tra le regioni italiane sembra che sarà la Puglia a richiamare il maggior numero di turisti. Seguono altre mete classiche del turismo italico: Sardegna e Sicilia (entrambe con il 9% delle preferenze) e Toscana (8%). Chi andrà all’estero, invece, sceglierà prevalentemente località europee: Spagna, Grecia e Francia sono, ad oggi, le mete più gettonate.