1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Esaote: un pezzo di made in Italy che fa gola a molti gruppi stranieri

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Per conquistarla sono scesi in campo finanziari come Banca Intesa, Tip di Gianni Tamburi, Investitori Associati, l’inglese Bridgepoint, ma soprattutto un colosso come General Electric, prima realtà del mondo per capitalizzazione con un fatturato di oltre 150 miliardi di dollari. Ed è proprio il gigante americano a spaventare di più i vertici della genovese Esaote, gioiellio hi-tech ai vertici mondiali nell’elettronica biomedicale. E forti timori arrivano anche delle istituzioni genovesi e liguri, che dopo settimane di pubbliche preoccupazioni hanno ottenuto che i vertici della Bracco, il gruppo farmaceutico proprietario dell’azienda genovese, vengano giovedì prossimo nella sede della regione a spiegare i dettagli di un’operazione che vale 200 milioni di euro, ma rischia anche di consegnare il made in Italy biomediacale a realtà straniere.

Commenti dei Lettori
News Correlate
CORPORATE GOVERNANCE

Zucchi: nominato il nuovo Direttore Finanziario

Il Cda della Vincenzo Zucchi ha annunciato che Antonio Bulfoni è stato nominato Direttore Finanziario e Dirigente Preposto alla redazione dei documenti contabili societari. “Laureato in Economia e Commercio presso …

Raccomandazioni specifiche per paese

UE avverte l’Italia: “sforzo” dello 0,3% del PIL nel 2018

C’è un rischio di deviazione significativa dal percorso verso l’obiettivo di medio termine, per questo l’Ecofin ha chiesto all’Italia uno sforzo strutturale di almeno lo 0,3% del Pil nel 2018. …

Proposta legge orari negozi

Confcommercio: “Su liberalizzazione disponibili al confronto”

La Confcommercio plaude all’iniziativa del governo sul freno alla liberalizzazione degli orari dei negozi presentata nei giorni scorsi. “Prendiamo atto dell’intenzione del Governo e del Parlamento di intervenire per regolamentare …

Bollettino economico luglio

Bankitalia: in calo Npl, – 1,7% nel I trimestre

In calo l’incidenza dei crediti deteriorati sul totale dei finanziamenti erogati dalle banche. Lo indica Bankitalia nel Bollettino mensile di luglio. “Nei primi tre mesi del 2018 il flusso dei …