Ernst & Young: forte ripresa delle Ipo PE-backed statunitensi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le Ipo PE-backed statunitensi, ovvero quelle realizzate dai fondi di private equity, hanno guidato l’attività mondiale delle Ipo nel primo trimestre del 2011. E’ questa la tendenza fotografata da Ernst & Young nell’ultimo rapporto “Q1 2011 Global Ipo update”. Mentre le piazze finanziarie americane hanno iniziato ad accorciare le distanze con il mercato dominante delle Ipo cinesi (32%), le Borse della “Grande Cina” hanno raccolto più di un terzo del capitale totalizzato a livello globale (37%). Nei primi tre mesi dell’anno, l’attività Ipo a livello globale ha registrato 290 operazioni per 46,1 miliardi di dollari, un calo del 14% per capitale raccolto rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Per la prima volta dal 2008, il Nyse ha riconquistato la leadership delle borse internazionali, rastrellando 13,8 miliardi (28,8%) del capitale totale, seguita dallo Shenzhen Stock Exchange con 11,2 miliardi (24,3%).

Commenti dei Lettori
News Correlate

Ibm: cda alza del 7% il dividendo trimestrale

Il consiglio di amministrazione di Ibm ha annunciato oggi un dividendo trimestrale di 1,50 dollari ad azione. Si tratta di un aumento di 10 centesimi di dollaro (+7%) rispetto al precedente dividendo triemstrale di 1,40 dollari. Il dividendo verrà pa…

USA

Caterpillar alza guidance 2017, conti trimestrali oltre le attese

Caterpillar ha alzato le proprie stime per l’intero 2017 in scia soprattutto al miglioramento delle prospettive in Cina. In particolare le stime dei ricavi sono salite nel range 38-41 miliardi di dollari (in precedenza erano tra 36 e 39 mld)
Il gru…