1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Bilancio Mondo ›› 

Equity Usa a gonfie vele. Le opportunità nei media, pharma e aerospazio

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
 
 
Vento in poppa per l’equity Usa. La corsa del mercato azionario statunitense è continuata nel terzo trimestre, mentre la volatilità si è mantenuta bassa, i tassi decennali sono cresciuti solo lievemente e le reazioni sul mercato azionario dopo il meeting della FED di settembre sono state contenute.  Non solo. Alla fine di settembre la Casa Bianca ha pubblicato una bozza dell’aggressiva riforma fiscale che mira a ridurre la corporate income tax al 20% dall’attuale 35% – una vera e propria manna per i bilanci delle società – e semplificare il regime fiscale per le persone fisiche.
L’economia statunitense sta crescendo a ritmo costante e l’inflazione rimane controllata – è il commento di Christophe Nagy, Gestore del fondo Comgest Growth America – La situazione finanziaria di banche e consumatori continua a essere buona e la disoccupazione è bassa. L’ottimismo dei consumatori e delle società, infine, rimane alto”. Secondo il gestore quindi ci sono in questa fase ottime opportunità di acquisto soprattutto nei settori media, pharma e aerospazio. Vediamole nel dettaglio.
Media
All’interno del settore media, spiega Nagy, è impressionante il ruolo che sta assumendo la trasformazione digitale. Disney, uno dei pesi massimi del settore a livello mondiale, ha annunciato che a partire dal 2019 smetterà di fornire nuovi contenuti tramite Netflix e lancerà applicazioni di streaming proprietarie. Come spiega Nagy, “Si stanno moltiplicando i pacchetti di Internet TV a prezzi ridotti e AT&T ha lanciato offerte TV più internet particolarmente aggressive, che hanno indebolito le azioni della TV via cavo, come Comcast, su cui abbiamo adesso minore fiducia”.
 
Farmaceutica
 
Nel settore farmaceutico, il gestore di Comgest, punta il faro su Medtronic, benché calata dopo aver diffuso dati di vendita deludenti (crescita solo del 3%). Inoltre, alcuni concorrenti nel segmento cardiovascolare hanno ottenuto le approvazioni più in fretta del previsto, elemento che probabilmente rallenterà ulteriormente la crescita. Infine, la Cina ha annunciato riforme mirate a ridurre i prezzi in alcune delle aree principali di business di Medtronic. “Queste sono le molte criticità, ma nel complesso rimaniamo ottimisti rispetto al profilo di crescita delle azioni sul lungo periodo”, spiega Nagy.
 
Aerospaziale e rete
 
Nel settore aerospazio si distingue l’importante l’acquisizione di Rockwell Collins da parte di United Technologies. “Se venisse approvato dalle autorità competenti – dice Nagy – questo accordo trasformerebbe United Technologies nel leader mondiale della fornitura di componenti aerospaziali, garantendo maggior potere contrattuale con Boeing e Airbus”. Gradimento anche per Carmax, il più grande rivenditore di auto usate degli Stati Uniti, che continua a guadagnare quote di mercato. “Visti i recenti investimenti è probabile che beneficerà di una più forte presenza su internet. Le buone vendite di auto nuove andranno inoltre a spingere il mercato dell’usato”, spiega il gestore.
 
Vecchi glorie
Infine Nagy aggiunge valutazioni positive su Visa (“ha diffuso buoni dati trimestrali: la società continua a registrare una crescita in doppia cifra nei volumi di pagamento e prosegue l’integrazione di Visa Europe”), JB Hunt (leader mondiale del trasporto intermodale, che è cresciuta di più del 20% in dollari nel terzo trimestre) e Starbucks: “Le regioni in cui cresce maggiormente continuano a essere Stati Uniti e Cina, ma il brand ha appeal a livello mondiale”, spiega il gestore. Che aggiunge: “Ci piace l’approccio proattivo della compagnia: sono stati per esempio rapidi a entrare nel mondo digitale, sviluppando strumenti di pagamento e programmi fedeltà studiati appositamente per i dispositivi mobili”.