1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Equity: Henderson Global Investors, positivi nel lungo termine ma volatilità nel breve

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

I mercati azionari continueranno a risentire dei problemi del mercato del credito sull’attività economica. Di più: ora la crisi potrebbe allargarsi a machia d’olio anche sulle economie dei Paesi emergenti. E’ quanto si legge nel commento settimanale sull’andamento dell’economia e dei mercati di Henderson Global Investors. “I mercati equity – affermano gli esperti di Henderson Global Investors – hanno recentemente mostrato debolezza, per colpa principalmente della débâcle dei titoli finanziari, cui ultimamente si è aggiunta quella dei titoli ‘materials'”. “Le valutazioni del mercato equity – proseguono gli esperti – non sono elevate e sembrano anzi appropriate a un mondo caratterizzato da un output generalmente forte e stabile e da una stabile inflazione ‘core’. Ecco perché pensiamo che i mercati azionari possano raggiungere nuovi record nel 2008, a patto però che gli Stati Uniti riescano a evitare la recessione”. Anche perché “una modesta crescita del Pil e tassi di interesse bassi generalmente sono una combinazione positiva per le Borse”. Il rischio tuttavia resta che i problemi sui mercati monetari e del credito possano contagiare l’economia reale. Gli esperti di Henderson Global Investors restano dunque positivi in una ottica di lungo termine: “Le azioni dovrebbero produrre discreti rendimenti nei prossimi 12 mesi, ipotizzando un quadro macroeconomico favorevole”. Mentre nel breve termine la parola d’ordine è cautela: la volatilità la fa da padrona a causa del bombardamento di notizie che giunge dal fronte del rischio recessione Usa e dal fronte dei problemi sul mercato del credito.