1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Equity europeo, Ubs consiglia di sovrappesare le tlc

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dopo avere ritoccato verso il basso le proprie stime di utili per azione (Eps), la cui crescita è stata rivista dal 10% all’8% nel 2007 e dal 5-7% al 5% nel 2008, gli analisti equity di Ubs fanno le raccomandazioni settore per settore. E’ così che la telefonia sale nella “hit parade” passando da “neutral” a “overweight”: “Il settore è relativamente immune da ogni rallentamento economico e tra l’altro c’è stato un chiaro miglioramento dal fronte della generazione di utili”. Non solo, ma secondo gli analisti di Ubs, “il settore delle tlc appare attraente a livello di valutazioni rispetto al resto dei difensivi, con un Prezzo/Utili relativo collocato nella parte bassa dell’intervallo pre-bolla”. Scendono invece nella graduatoria di preferenze della casa d’affari elvetica i titoli dei beni capitali, che passano da “neutral” ad “underweight”, perché il settore è altamente correlato ai lead indicator economici, che gli analisti di Ubs si aspettano continuino a peggiorare. Taglio del rating anche per il settore pharma, che passa da “overweight” a “neutral”. “In passato – dicono gli analisti – questo, in cui si assiste a un rallentamento dell’economia, sarebbe stato il momento migliore per ruotare verso i ‘growth defensive’ come i farmaceutici. Tuttavia, riteniamo che il pharma non sia più né un comparto growth né un comparto difensivo”. Per quanto infine concerne la European Top 20 targata Ubs, entra TeliaSonera ed esce British Airways.