Equita: forte sovrappeso su titoli poco esposti alla domanda domestica

Inviato da Alberto Bolis il Mar, 02/08/2011 - 10:37
Il Btp decennale con uno spread sul Bund di 330 punti base e un tasso al 5,8% è da comprare o da vendere? Per Equita questa è l'unica domanda a cui si deve rispondere per capire la direzione del mercato azionario. "Noi crediamo che dopo l'approvazione della legge finanziaria lo spread possa ridursi - scrive la sim milanese nella nota odierna raccolta da Finanza.com -, ma perché ciò accada quanto deciso sulla carta deve essere messo in pratica e quindi è assolutamente possibile che fino a settembre la pressione in vendita non si esaurisca". Il broker ha quindi deciso di mantenere un forte sovrappeso in portafoglio su titoli poco esposti alla domanda domestica (Impregilo, Prysmian, Fiat, Pirelli, Saipem, Piaggio) e le scommesse su alcuni titoli finanziari fortemente penalizzata dal recente sell-off (Intesa SanPaolo, Banco Popolare, Unipol e Mediolanum).
COMMENTA LA NOTIZIA