1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Epfr Global: azionario e obbligazionario high yield i vincenti d’agosto

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ad agosto gli investitori hanno dirottato il loro denaro verso oro, obbligazioni ad alto rendimento e bond municipali, con alcune incursioni nell’azionario europeo e giapponese. E’ il bilancio tracciato da Epfr Global, società che registra i flussi di investimento dei fondi di investimento a livello globale. Un movimento di capitali che è sintomo di un mese trascorso all’insegna del “risk on” e di un maggiore ottimismo.

Un’impostazione che è stata ben diversa da quella che si temeva per un mese che, negli anni passati più recenti, ha riservato molta tensione e poche soddisfazioni. Il merito è principalmente delle Banche centrali, baluardo di una crescita stentata negli Stati Uniti e della stabilità del sistema finanziario in Europa. Il governatore della Bce Mario Draghi è stato il primo a puntellare i mercati in vista del mese di agosto con le dichiarazioni sulla disponibilità a fare tutto per salvare l’euro (fine luglio).

Secondo le rilevazioni di Epfr Global i fondi di investimento hanno premiato il fondi obbligazionari con un flusso pari a 4,9 miliardi di dollari dei quali 1,8 destinati ai bond ad alto rendimento. La gran parte dei 4,9 miliardi di dollari è confluito su obbligazionari Usa. I fondi azionari hanno invece registrato un deflusso di 847 milioni di dollari. All’interno di quest’ultima categoria Epfr Global segnala il bilancio positivo per i fondi azionari europei. E’ solo la seconda volta che accade dal secondo trimestre 2011.

Non è in contraddizione con l’impostazione di maggiore ottimismo che si è registrata nel mese di agosto la salita dei fondi che investono su oro e metalli preziosi. Per la ventinovesima settimana di fila questi fondi hanno registrato un afflusso di denaro. Più che di ricerca del bene rifugio gli investitori hanno cercato oro in virtù della tradizionale correlazione negativa esistente tra oro e dollaro. La valuta americana si è infatti generalmente deprezzata nel corso del mese. Il dollar index è arretrato di oltre il 3 per cento da fine luglio.
La ricerca di rendimento che ha portato gli investitori a preferire i bond high yield ha anche favorito i fondi dividend equity, i quali prediligono le azioni che distribuiscono buone cedole. Sono 380 milioni i dollari confluiti su questa classe che ha raggiunto un totale in gestione di oltre 29 miliardi di dollari.