1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

E.On si divide in due e vende asset per 2,5 mld, titolo corre a Francoforte

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Cessioni e svalutazioni miliardarie oltre che una riorganizzazione profonda. Così il gigante dell’energia tedesco E.On tenta di superare le difficoltà derivanti da prezzi dell’energia sempre più bassi e dalla transizione energetica (la Germania ha deciso di limitare progressivamente il nucleare). In una nota diffusa ieri sera E.On ha fatto sapere che registrerà 4,5 miliardi di svalutazioni nel quarto trimestre dell’anno e che cederà asset in Spagna e Portogallo all’australiana Macquarie, investitore specializzato in infrastrutture ed energia, per 2,5 miliardi di euro. Infine, E.On si dividerà in due entità: la prima focalizzata sulle energie rinnovabili, mentre la seconda sulle attività tradizionali di generazioni di elettricità, sul gas e sullo scambio di energia. La notizia scalda il titolo, che questa mattina in una seduta intonata al ribasso, segna sulla Borsa di Francoforte un balzo di oltre 4 punti percentuali.