1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Enìa: Allodi, non abbiamo nessuna intenzione di uscire da Delmi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il cordone ombelicale che lega Enìa a Edison rimarrà ben saldo anche in futuro. La multiutility emiliana, prossima alla quotazione, non intende privarsi della quota del 15% detenuta in Delmi, holding che controlla il 50% di Transalpina di Energia, che a sua volta detiene il 63,3% di Edison, società che risulta il principale fornitore di gas di Enìa. “Ad oggi non abbiamo interesse ad uscire. E crediamo che Edison abbia tutte le potenzialità per creare ancora valore in futuro”, ha dichiarato Andrea Allodi nel corso della conferenza stampa di presentazione dell’Ipo della multiutility emiliana. Enìa ha investito lo scorso anno per la partecipazione in Edison 274,5 milioni e ora si ritrova già con 200 milioni di plusvalenza potenziale e 6,2 milioni di euro incassati sotto forma di dividendi. “Se si accorcerà la catena di controllo di Edison – ha precisato Allodi – saremo ben contenti di essere azionisti di una società quotata. E comunque siamo aperti a diverse soluzioni e valuteremo attentamente quello che ci verrà proposto”.