1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Eni ufficializza: con Saipem parti lese nell’inchiesta della Procura di Milano, già presi provvedimenti

QUOTAZIONI Eni
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Eni mette nero su bianco la sua posizione di parte lesa con Saipem, in riferimento alla presunta inchiesta aperta dalla Procura di Milano, e rende noto di aver già disposto dei provvedimenti nei confronti dei dipendenti coinvolti nella vicenda. “Questi sono per quanto riguarda Eni un impiegato di livello quadro, responsabile degli approvvigionamenti della società controllata Eni Zubair, in relazione ad un progetto Eni in Iraq, e per quanto riguarda Saipem un dirigente responsabile della sede distaccata di Fano, in relazione ad un progetto Saipem in Kuwait”.
“Eni e Saipem, in quanto parti lese dai comportamenti contestati, hanno immediatamente disposto provvedimenti disciplinari e cautelari nei confronti dei dipendenti coinvolti, qualificati anche nell’atto della Procura come “dipendenti infedeli del gruppo Eni” e intendono mettere in atto tutte le iniziative a tutela dei propri interessi e della propria immagine, in particolare nei confronti delle persone fisiche e giuridiche che risulteranno coinvolte nelle condotte illecite”.