Eni tiene banco a piazza Affari, si punta al superdividendo

Inviato da Redazione il Ven, 18/02/2005 - 11:43
Quotazione: ENI
Eni tiene banco a piazza Affari. Il titolo del Cane a sei zampe sale dello 0,51%, scambiando a quota 19,47 euro. Nelle sale operative e anche secondo indiscrezioni di stampa gira voce che il gruppo guidato da Vittorio Mincato starebbe valutando di mettere sul piatto una cedola molto ricca. Dall'altra parte gli affari vanno bene a casa Mincato, complice anche un prezzo del petrolio che ha raggiunto nel corso del 2004 quotazioni scottanti. A dare man forte anche gli analisti di Morgan Stanley. Il broker in una nota uscita il 16 febbraio e raccolta da Spystocks consiglia di sottopesare Eni in portafoglio ma ha alzato del 4% il prezzo obiettivo portandolo a 19,7 euro. La bussola è stato il multiplo Ev/ Dacf. "Abbiamo rivisto al rialzo il prezzo obiettivo basandoci sul multiplo pari a 7,1 volte il rapporto Ev-Dacf 2007", è scritto nella nota di Morgan Stanley. "Il nostro underweight riflette il leggero re-rating degli ultimi anni, che, anche se giustificato da un riposizionamento di portafoglio, lascia poco spazio a un ulteriore upside", spiega l'analista che ha firmato il report. "Inoltre vediamo dei rischi su chi succederà Vittorio Mincato, l'attuale Ceo, e anche sul progetto in Kashagan", aggiunge.
COMMENTA LA NOTIZIA