1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Eni: siglati accordi strategici di cooperazione in ambiti upstream ed energie rinnovabili in Kazakhstan -2

QUOTAZIONI Eni
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Eni e KazMunayGas E&P, una controllata di KMG, hanno firmato un accordo per espandere ulteriormente la cooperazione tecnologica in ambito upstream e valutare potenziali sviluppi congiunti in nuovi progetti. L’accordo prevede inoltre un programma di training tecnico e manageriale per il personale KMG E&P.
Nella giornata di ieri, invece, il gruppo di San Donato Milanese aveva siglato un accordo di collaborazione assieme a General Electric (GE) e al ministro dell’Energia della Repubblica del Kazakhstan, Kanat Bozumbayev, per promuovere lo sviluppo di progetti di generazione di energia da fonte rinnovabile nel paese. In base ai termini dell’intesa, la società italiana e quella americana coopereranno per valutare la realizzazione di un impianto eolico della capacità di circa 50MW e per l’identificazione di ulteriori future iniziative che possano contribuire al raggiungimento degli obiettivi strategici del paese in termini di sviluppo sostenibile.
Nella lunga lista di accordi siglati, sempre con il ministero dell’Energia della Repubblica del Kazakhstan, e assieme a JSC KazMunayGas (KMG) e al Comitato Kazako di Geologia, Eni ha inoltre firmato una lettera d’intenti per valutare i termini futuri di cooperazione nel bacino Precaspico Kazako-Russo, dove sono state effettuate numerose scoperte di giacimenti ad olio di dimensioni considerevoli.

“Tutte le intese siglate in occasione del Foreign Investor Council – si legge nella nota di Eni – ampliano ulteriormente il perimetro delle attività di Eni in Kazakhstan e rafforzano la sua presenza nel paese, oltre a consolidare l’alleanza strategica con partner importanti quali KMG, nel settore upstream, e GE, in ambito rinnovabili”.