Eni si rafforza in Angola, scoperto nuovo giacimento petrolifero

Inviato da Micaela Osella il Lun, 29/01/2007 - 08:24
Quotazione: ENI
Nuovo giacimento petrolifero nell'offshore dell'Angola per Eni. La società petrolifera italiana, attraverso la perforazione del pozzo Lucapa-1, avvenuta nel Blocco 14 dove il gruppo detiene una quota del 20%, ha scoperto, il nuovo sito, situato a circa 400 km a Nord-Ovest di Luanda. Nel Blocco 14 Eni detiene una quota che si aggira intorno al 20%. Gli altri azionisti sono Cabinda Gulf Oil Company, Sonangol, Total e Galp. Il pozzo Lucapa-1, che è stato perforato a una profondità di 3.340 metri e in 1.200 metri d'acqua, ha condotto alla scoperta di 85 metri di sabbie mineralizzate a olio della qualità di 24 gradi API. E non è tutto. La perforazione di un ulteriore pozzo esplorativo e la conduzione degli studi geologici appropriati consentiranno di valutare riserve e potenziale del giacimento. Con questa scoperta, intanto, si rafforza ulteriormente la posizione di Eni in Angola, dove recentemente ha acquisito il ruolo di Operatore nel Blocco 15/06, area esplorativa a elevato potenziale minerario.
COMMENTA LA NOTIZIA