1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Eni si mantiene a ridosso di area 26 euro, piace attivismo nell’Est Europa

QUOTAZIONI Eni
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ultima seduta settimanale ben intonata per Eni che sembra intenzionata a chiudere l’ottava sui nuovi massimi assoluti. In mattinata infatti il titolo ha varcato per la prima volta la soglia dei 26 euro (massimo intraday a 26,04 euro) e ora viaggia poco sotto tale soglia a 25, 98 euro, in progresso dell’1,21%. Dai minimi di metà marzo sotto quota 23 euro, il titolo del Cane a sei zampe ha messo a segno un rialzo di quasi 14 punti percentuali. A dare ulteriore spinta al titolo ci hanno pensato oggi le indiscrezioni stampa che preannunciano la chiusura di un’operazione in Repubblica Ceca: Eni sarebbe salita oltre il 35% di Ceska Rafinerska, società che controlla due raffinerie in Repubblica Ceca a Litvinov e Kralupy. Eni era già presente con il 16,33% insieme a ConocoPhilips, Shell e la polacca Unipetrol, controllata a sua volta al 63% da Pkn Orlen e per il restante 37% da fondi d’investimento e azionisti minori. Il valore dell’operazione dovrebbe essere di circa 500 milioni.