Eni segnala che c'è benzina per il long

Inviato da Alessandro Piu il Mer, 27/04/2011 - 15:12
Quotazione: ENI
Il mercato ha accolto bene i risultati sopra le attese di Eni e sta premiando il titolo con un rialzo del 2% a 17,83 euro. La società petrolifera ha chiuso il primo trimestre dell'anno con un utile netto a 2,55 miliardi di euro, in crescita del 14,6% rispetto allo stesso periodo dell'anno passato. Il quadro grafico di Eni ha così potuto dare una conferma ai segnali di risveglio emersi nelle ultime quattro sedute, che hanno portato l'azione ha recuperare le medie mobili a 14, 55 e 100 giorni e oggi a superare il doppio massimo del 4 e 11 aprile 2011 a 17,8 euro e la tredline discendente dai massimi del 16 febbraio scorso, transitante ora a 17,53 euro. La chiusura al di sopra del doppio massimo citato permetterebbe di mettere in cantiere un ritorno a quota 18 (target a 18,05 euro) e successivamente 18,45/50. Lo scenario verrebbe messo in difficoltà da un ritorno sotto 17,28 euro. Per chi volesse sfruttare l'opzione long possibile inserire ordini di acquisto su ritracciamenti fino a 17,65 euro con target a 18,05 euro e successivamente 18,45 e stop loss a 17,30.
COMMENTA LA NOTIZIA