Eni: scoperta idrocarburi nell'offshore venezuelano, prevista produzione oltre 1 mln m3/giorno -2-

Inviato da Redazione il Ven, 16/10/2009 - 08:44
Perla risulta così la più grande scoperta di gas del Venezuela e, potenzialmente, una delle maggiori scoperte di gas nel mondo negli ultimi anni. Il blocco Cardon IV è attualmente operato da una Joint Operating Company, 50% Eni e 50% Repsol, denominata Cardón IV S.A. La compagnia di stato venezuelana PDVSA detiene il diritto di entrare nella joint venture durante la fase di sviluppo con una partecipazione del 35%. Qualora PDVSA eserciti questo diritto, Eni e Repsol manterranno entrambi un interesse del 32,5% nel progetto.
In Venezuela, Eni ha una produzione giornaliera di circa 8.000 barili di petrolio al giorno dal giacimento di Corocoro (operato da Petrosucre, compagnia mista PDVSA 74%, Eni 26%) e una partecipazione in Petrolera Guiria (compagnia mista formata da PDVSA 64.25%, Eni 19.5% e Ineparia 16.25%) che gestisce la scoperta di Punta Sur.
COMMENTA LA NOTIZIA