Eni: Scaroni, produzione Libia al 60% ma sono ottimista (Bbc)

Inviato da Flavia Scarano il Mer, 13/11/2013 - 12:26
Quotazione: ENI
La situazione in Libia sta peggiorando ma Paolo Scaroni, amministratore delegato di Eni, rimane comunque ottimista per il futuro. Lo ha detto in occasione di un'intervista rilasciata alla Bbc. Scaroni ha spiegato che la crisi in Libia che ha portato alla chiusura del gasdotto verso l'Italia non costituisce un problema per l'Italia ma invece è un problema per Eni, anche se la quota di produzione interessata è relativamente piccola e sarà rimpiazzata altrove. La produzione di Eni in Libia, ha aggiunto Scaroni, è al 60% di quanto dovrebbe essere. L'Ad di Eni ha poi annunciato che in Nigeria il gruppo sta perdendo circa 30 mila barili di produzione al giorno a causa di furti o sabotaggi. "Il bunkering è il principale problema in Nigeria ed è uno dei motivi per cui tutte le major petrolifere stanno pensando di lasciare il Paese", ha spiegato Scaroni.
COMMENTA LA NOTIZIA