Eni: Scaroni in Turkmenistan per possibili nuove attività esplorative offshore nel mar Caspio

Inviato da Flavia Scarano il Mar, 04/02/2014 - 14:49
Quotazione: ENI
L'amministratore delegato di Eni, Paolo Scaroni, ha incontrato oggi a Asgabat il presidente della Repubblica del Turkmenistan, Gurbanguly Berdimuhammedow, per fare il punto sulle attività e sui progetti del Cane a sei zampe in corso nel Paese, con particolare attenzione a possibili nuove attività esplorative offshore nel mar Caspio. E' quanto si legge in una nota diffusa dalla società petrolifera italiana.

Durante l'incontro, spiega la nota, si è discusso anche della possibilità di prolungare le attività di Eni nel Paese estendendo la durata della concessione detenuta dalla società nell'onshore del Turkmenistan e di valorizzare le risorse di metano del Paese anche utilizzando tecnologia gtl (gas to liquids).

Eni è presente in Turkmenistan dal 2008 a seguito dell'acquisizione di Burren Energy Plc. Nel 2012, la produzione in quota Eni è stata di 11 mila barili di petrolio giornalieri.
COMMENTA LA NOTIZIA