1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Eni: Scaroni fa il punto con Ahmet Çalik su oleodotto Samsun-Ceyhan

QUOTAZIONI Eni
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Tutto fila liscio per il progetto che porterà alla costruzione dell’oleodotto Samsun-Ceyhan, che collegherà la costa turca del Mar Nero con quella turca del Mediterraneo. L’amministratore delegato di Eni, Paolo Scaroni, il direttore generale della divisione Exploration & Production di Eni, Stefano Cao, il presidente di Çalik group, Ahmet Çalik e l’amministratore delegato, Erdal Çelik, hanno fatto oggi il punto della situazione. L’oleodotto, che verrà realizzato con una partecipazione paritetica di Eni e Çalik Enerji, sarà lungo 550 km e avrà una capacità massima di trasporto di 1,5 milioni di barili di greggio al giorno, equivalenti a circa 70 milioni di tonnellate all’anno. Eni e Çalik hanno studiato il progetto sin dal 2003 e nel 2005 hanno deciso di unire gli sforzi, risorse e know-how per la sua realizzazione. Qualche mese fa il consiglio dei ministri turco ha dato il via libera al progetto che, una volta terminato, consentirà di trasportare il petrolio russo e kazako dal Mar Nero all’hub commerciale di Cehyan sul Mediterraneo in maniera sicura ed economica. Eni e Çalik intendono proseguire la loro collaborazione per realizzare l’opera, anche aprendo la partnership a società terze del settore interessate al progetto.