Eni, rompe i massimi di ieri e prepara la carica ai 18 euro

Inviato da Riccardo Designori il Gio, 13/01/2011 - 11:36
Quotazione: ENI
La ripresa del movimento rialzista del petrolio spinge al rialzo i corsi azionari di Eni. Le azioni del Cane a sei zampe hanno rotto gli indugi già da alcuni giorni, da quando lo scorso 5 gennaio hanno accelerato sopra le resistenze di area 16,75 euro. Tale livello negli ultimi mesi, più precisamente da maggio, aveva sempre ostacolato le velleità rialziste del titolo. A questo punto, considerando che le azioni hanno già compiuto un primo pull back della rottura con il minimo della seduta dell'11 gennaio, è possibile entrare long in prossimità di 17,19 euro. Posizionando lo stop a 16,80 euro, il primo target è individuato all'altezza dei massimi di aprile 2010 in area 18 euro. In caso di superamento di tale livello, il target successivo sarebbe in area 18,70/18,75 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA