1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Eni: rivisto al rialzo il potenziale del campo Baltim South West (Egitto)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Eni ha rivisto al rialzo il potenziale del campo Baltim South West, che è stimato ora contenere oltre 28 miliardi di metri cubi di gas in posto. Lo rende noto la compagnia petrolifera italiana specificando come la revisione avviene a seguito dei risultati della perforazione del pozzo di delineazione Baltim South West 2X, eseguita immediatamente dopo il successo del pozzo di scoperta Baltim South West 1X. Il giacimento, posto in 25 metri di profondità d’acqua, si trova nelle acque convenzionali del Delta del Nilo a 12 chilometri dalla costa dell’Egitto e a soli 10 chilometri dal campo in produzione di Nooros, scoperto nel luglio del 2015. Il pozzo Baltim South West 2X ha attraversato una colonna mineralizzata a gas di 102 metri complessivi, di cui 86 metri di spessore netto a gas, in due livelli di arenaria di età messiniana con eccellenti proprietà petrofisiche. Con questo nuovo pozzo il potenziale a gas della cosiddetta “Great Nooros Area” sale a circa 86 miliardi di metri cubi di gas in posto. Di questi, circa 58 appartengono al giacimento di Nooros, mentre il rimanente alla nuova scoperta, indipendente, di Baltim South West.

Eni ha avviato, assieme al partner BP, le opzioni di sviluppo della nuova scoperta “che saranno mirate a massimizzare le sinergie con le infrastrutture già presenti nell’area secondo la strategia esplorativa near field, adottata da Eni per sfruttare opportunità ad alto valore capaci di garantire un rapido sviluppo delle nuove scoperte”. Eni detiene il 50% di interesse nella concessione Baltim South, mentre BP detiene il restante 50%. La licenza è operata da Petrobel, una joint venture paritetica tra IEOC e la compagnia di Stato egiziana Egyptian General Petroleum Corporation (EGPC).