Eni resta tra le preferite del Csfb nel comparto oil

Inviato da Redazione il Mer, 26/01/2005 - 10:17
Quotazione: ENI
Eni non teme la concorrenza straniera. Il titolo del Cane a sei zampe resta un titolo su cui puntare. Almeno secondo gli analisti del Credit Suisse First Boston. Mister Westlake, esperto che segue il comparto oil alla prestigiosa merchant bank, in una nota uscita oggi e raccolta da Spystocks in cui pregusta quel che sarà del comparto petrolifero europeo dopo il quarto trimestre, conferma il rating outperform (titolo che farà meglio del mercato) su Eni con target price a 19,70 euro. "Ci aspettiamo un quarto trimestre forte sotto l'aspetto dei ricavi per le compagnie oil guidato soprattutto dai prezzi decisamente alti delle materie prime e dai robusti margini di raffinazione. Abbiamo previsto utili puliti nel quarto trimestre in crescita del 73% in termini di dollari e in crescita del 63% in euro", dice l'analista. "I forti utili potrebbero risultare in ottima forma per un outlook di breve termine. Alla luce di queste considerazioni, stiamo pensando di rivedere le stime di consensus sugli utili nel 2005", aggiunge. Nel mucchio l'esperto del Csfb pesca Eni. Oltre a quanto detto, "la società italiana potrebbe beneficiare della forte campagna di investimento 2001-2003", conclude Westlake.
COMMENTA LA NOTIZIA
Superspazzola scrive...
absbeginner scrive...
aspigasca scrive...