1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Eni: produzione in calo del 15% nel secondo trimestre, pesa crisi in Libia

QUOTAZIONI Eni
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La produzione di idrocarburi di Eni è stata penalizzata dal protrarsi della crisi libica: nel secondo trimestre 2011 la flessione è stata del 15% (-12% nel primo semestre) a 1,489 milioni di barili al giorno. Al netto delle perdita di produzione in Libia e dell’effetto prezzo il calo è stimato al 2%. Le vendite di gas del colosso petrolifero italiano hanno invece mostrato un progresso del 9% a 21 miliardi di metri cubi nel periodo aprile-giugno (+7% nei primi sei mesi dell’anno). Eni ha sottolineato le “nuove opportunità di crescita nel sud-est asiatico con l’acquisizione di permessi esplorativi in Indonesia e l’ingresso in due scoperte a gas nel Mar di Timor australiano”. Inoltre, il gruppo guidato da Paolo Scaroni ha ricordato i “successi esplorativi in Norvegia, Usa, Ghana, Venezuela, Regno Unito, Angola ed Egitto con un incremento delle risorse Eni di 415 milioni di barili nel semestre”.