Eni: presidente Noc libica, piena ripresa produzione in 15 mesi, +0,38% sul Ftse Mib

QUOTAZIONI Eni
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Positiva oggi Eni a Piazza Affari all’indomani del lunedì nero vissuto ieri dalla Borsa di Milano. In un`intervista al Financial Times, il nuovo presidente della National Oil Company (Noc) libica ha stilato un primo bilancio dei tempi di ripristino della produzione petrolifera, indicando in circa 15 mesi il tempo necessario per tornare ai livelli produttivi pre-crisi fermi a 1,6 milioni di barili. “L’indicazione è coerente con quanto aveva prospettato Eni – sostengono gli analisti di Equita – che aveva parlato di 12 mesi di tempo per la parte oil (molto più rapida per il gas). Queste indicazioni potrebbero non essere state già del tutto incorporate dal mercato, che proietta un utile 2012 per la società di San Donato pari a 2,27 miliardi di euro rispetto ai 2,10 del 2011”, continuano gli esperti, mantenendo invariata la raccomandazione d’acquisto (“buy”) sul titolo con target price a 18,7 euro. “Noi scontiamo un Eps di 2,03 euro sia nel 2011 che nel 2012 in parte per un’assunzione del prezzo del petrolio di 90 dollari al barile nel 2012 (109 nel 2011) ma anche perché scontiamo un recupero di produzione in Libia di 134 mila boe (barili equivalenti di petrolio) nel 2012 rispetto ai 220 mila boe persi, coerente con le indicazioni riportate oggi”, conclude il broker. Sul Ftse Mib il titolo è in rialzo dello 0,38% a quota 13,22.