1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Eni: Poli, necessario offrire progetti a elevato valore aggiunto ai grandi paesi produttori

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nascondersi dietro un dito non è un atteggiamento che piace assumere all’Eni. Meglio cercare le soluzioni o almeno cercare di trovare il filo del problema. “L’elemento centrale della crisi globale che stiamo vivendo è da ricercare in quasi due decenni di scarsi investimenti sia nel settore del petrolio sia in quello del gas naturale”, denuncia Roberto Poli, presidente dell’Eni, nel suo intervento al forum italo-russo, ricordando che l’abbondanza di petrolio e gas e i loro prezzi bassi hanno scoraggiato gli investimenti in esplorazione e sviluppo. Ma adesso – riprende Poli – grazie ai prezzi alti degli idrocarburi, gli investimenti sono ripresi in modo massiccio a livello mondiale. “Ai grandi paesi produttori che hanno lanciato ambiziosi programmi di sviluppo delle loro risorse energetiche, affidando un ruolo sempre più forte alle compagnie nazionali noi di Eni siamo pienamente consapevoli di questa nuova realtà”, continua il presidente, “e siamo convinti che sia necessario offrire progetti a elevato valore aggiunto ai grandi paesi produttori e in particolare alla Russia, visti i consolidati rapporti e l’importanza strategica che il Paese riveste come fornitore di gas, sia per l’Italia, sia per l’Europa”.