1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Eni: piano strategico 2014-2017, crescita Exploration & Production di circa il 3%

QUOTAZIONI Eni
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Paolo Scaroni, amministratore delegato di Eni, ha presentato oggi a Londra il piano strategico del Cane a sei zampe per il periodo 2014-2017. Nel settore Exploration & Production (E&P), il Cane a sei zampe prevede una crescita della produzione di circa il 3% all’anno nel quadriennio 2014-2017 e del 4% all’anno dal 2017 al 2023.

Questa crescita sarà sostenuta da 26 progetti, che daranno un contributo di circa 500 mila barili di olio equivalente al giorno entro il 2017. Eni considera che la produzione in Libia e in Nigeria rimarrà depressa nel breve periodo e avrà un graduale miglioramento solo a partire dal 2015. La crescita dei flussi di cassa operativi supererà quella dei volumi, con un tasso annuo del 9% a prezzi costanti del petrolio.

Nel corso dei prossimi quattro anni Eni continuerà a focalizzarsi sull’esplorazione. Dal 2008, la società ha scoperto 9,5 miliardi di barili di olio equivalente di risorse, che corrispondono a 2,5 volte la produzione cumulata del periodo. Le principali aree di esplorazione di Eni sono Mozambico e Kenya in Africa orientale, Congo, Angola e Gabon in Africa occidentale, il bacino del Pacifico, il Mare di Barents e Cipro.