1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Eni ora anche in Nigeria

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il governo nigeriano dice si all’accordo con Eni e la società italiana concretizza uno dei progetti più importanti nelle strategie dell’ad, Paolo Scaroni. L’annuncio è arrivato ieri, ad Abuja, alla vigilia del cda che si riunirà oggi per l’approvazione dei conti semestrali, l’acconto sul dividendo 2006 e un aggiornamento sull’accordo con Gazprom. Eni, insieme ai partner ConocoPhilips e Total, potrà avviare in Nigeria la costruzione di un nuovo impianto per la liquefazione di gas naturale, accanto al terminale di Brass, per l’esportazione di greggio. La decisione finale sull’entità dell’investimento verrà presa entro fine 2006, ma secondo quanto risulta a Milano e Finanza la spesa che i partner del consorzio dovranno accollarsi si aggira intorno al miliardo e mezzo di dollari in tre anni. Il nuovo impianto, a regime, potrò trattare circa 10 milioni di tonnellate l’anno di Gnl. Soprattutto, libererà risorse di gas per 8,5 miliardi di metri cubi, rimaste finora inutilizzate.