Eni: nuova scoperta petrolifera nel deserto occidentale egiziano -2-

Inviato da Titta Ferraro il Gio, 24/05/2012 - 11:16
Quotazione: ENI
Ora è prevista una fase di prima produzione dal pozzo Emry Deep 1X, che sarà seguita nel corso del 2012 dalla perforazione di altri pozzi di sviluppo per raggiungere nei prossimi mesi un livello di produzione valutato in circa 10 mila barili di olio al giorno. La produzione sarà indirizzata alle vicine infrastrutture di trattamento del campo di Meleiha. Il breve time-to-market relativo allo sviluppo del giacimento rientra nella strategia di Eni di focalizzazione sullo sviluppo rapido di asset convenzionali e sinergici.
Eni, attraverso la controllata IEOC (International Egyptian Oil Company), detiene nella concessione di Meleiha la quota del 56%, insieme ai partner Lukoil (24%) e Mitsui (20%). Agiba, società operatrice detenuta da IEOC (40%), Mitsui (10%) ed EGPC (50%), e' l'operatore del Progetto Emry Deep.
COMMENTA LA NOTIZIA