1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Eni: nel G&P ebitda pro-forma adjusted medio di 4,4 miliardi di euro

QUOTAZIONI Eni
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nel settore Gas & Power il gruppo Eni mira a rafforzare la propria leadership nel mercato europeo del gas. Nel quadriennio 2010-2013 Eni intende aumentare le vendite di gas a un tasso medio annuo superiore al 3%, con un target al 2013 di 118 miliardi di metri cubi di vendite e una quota di mercato in Europa superiore al 22%. L’ebitda pro-forma adjusted medio nel quadriennio sarà di 4,4 miliardi di euro per anno, grazie alla crescita stabile delle attività regolate e al rafforzamento delle attività commerciali. Questo risultato, puntualizza la nota del gruppo energetico, sarà raggiunto nonostante il venir meno del contributo dei gasdotti internazionali TAG, TENP e Transitgas la cui cessione è prevista entro la fine del 2010.
La strategia di Eni nel settore Refining & Marketing punta al rafforzamento selettivo del sistema di raffinazione, al miglioramento degli standard qualitativi delle attività commerciali e all’incremento diffuso dell’efficienza operativa, con l’obiettivo di conseguire un free cash flow positivo dal 2012. Nella raffinazione Eni intende incrementare il grado di complessità e la flessibilità degli impianti e le rese in distillati medi, valorizzando le tecnologie proprietarie. Nel marketing Eni punta a consolidare la propria leadership in Italia e la presenza negli altri Paesi europei grazie ai programmi di fidelizzazione, all’introduzione del marchio Eni sulla rete e all’ampliamento dell’offerta dei prodotti non oil. In Italia si prevede di raggiungere una quota di mercato del 34% al 2013 in crescita di oltre due punti rispetto al 2009.