Eni: MoU con Petrochina per lo sviluppo di opportunità di business in Cina e all'estero

Inviato da Daniela La Cava il Ven, 21/01/2011 - 10:25
Quotazione: ENI
Eni rafforza la sua presenza in Estremo Oriente. Il gruppo energetico italiano guidato da Paolo Scaroni ha annunciato di avere siglato un Memorandum of Understanding (MoU) con CNPC/Petrochina. "Il Memorandum of Understanding stabilisce, a beneficio di entrambe le parti, un ampio spettro di possibili opportunità di business sia in Cina sia a livello internazionale", recita una nota. Entrando nel dettaglio dell'accordo, le compagnie studieranno opportunità comuni per espandere congiuntamente le loro operazioni negli idrocarburi convenzionali e non convenzionali in Africa. Inoltre, Petrochina valuterà la potenziale acquisizione di una partecipazione in alcuni asset posseduti da Eni. La compagnia italiana metterà a disposizione le proprie competenze nel gas shale maturate in Nord America per valutare opportunità nelle risorse non convenzionali detenute da Petrochina in Cina. "La collaborazione tra le parti - prosegue il comunicato - riguarderà anche il settore delle tecnologie avanzate, con un focus speciale sullo sfruttamento delle risorse di olio e gas non convenzionali, che potrebbero essere sviluppate congiuntamente e applicate in una o più iniziative previste dall'accordo".
COMMENTA LA NOTIZIA