Eni maglia nera a Milano dopo il piano strategico

QUOTAZIONI Eni
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Eni estende le perdite dopo le prime battute sulla scia del piano strategico comunicato questa mattina, che mostra una revisione al ribasso del target di crescita della produzione di idrocarburi rispetto al piano precedente. Il gruppo prevede ora un tasso di incremento medio annuo di oltre il 2,5% nel periodo 2010-2013 mentre in occasione del piano 2008-2012 aveva stimato una crescita annua del 3,5%. Il titolo del cane a sei zampe, che segna la peggiore performance del paniere principale, cede al momento l’1,46% a 17,53 euro. L’andamento del dividendo sarà in linea con l’inflazione Ocse a partire dal 2011.