1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Eni insieme ai russi di Rosneft per attività esplorative in offshore russo e Mar Nero

QUOTAZIONI Eni
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Eni e Rosneft lavoreranno insieme alle attività esplorative nell’offshore russo del Mare di Barents (licenze di Fedynsky e Central Barents) e del Mar Nero (licenza di Western Chernomorsky). Oggi il presidente di Rosneft, Igor Sechin, e l’amministratore delegato di Eni, Paolo Scaroni, hanno infatti firmato al Forum economico internazionale di San Pietroburgo l’atto di perfezionamento degli accordi per la conduzione congiunta da parte delle due società di queste attività. “Questi progetti sono parte della più ampia cooperazione tra Eni e Rosneft sancita nell’ambito dell’accordo di cooperazione strategica firmato tra le parti il 25 aprile 2012, che prevede lo sviluppo congiunto dei blocchi offshore russi, lo scambio di tecnologia e personale e la partecipazione di Rosneft a progetti internazionali di Eni” spiega la società energetica italiana. I due gruppi hanno costituito tre società miste per lo sviluppo delle licenze nell’offshore russo, nelle quali Rosneft detiene il 66,67% ed Eni il 33,33%. Eni provvederà, secondo le previsioni dei contratti in vigore, ai finanziamenti necessari per fare fronte agli obblighi previsti dalle licenze esplorative e compenserà Rosneft per la quota del 33,33% delle spese di acquisizione delle licenze.