Eni in ascesa in Borsa ma la speculazione impazza su call option asset ex Yukos

Inviato da Redazione il Mer, 04/03/2009 - 10:20
Quotazione: ENI
Fitti ordini d'acquisto sostengono i titoli Eni questa mattina in Borsa. L'azione del gruppo petrolifero italiano segna un rialzo dell'1,86% in Piazza Affari, scambiando a 14,27 euro. Secondo il giornale russo Vedemosti, ripreso oggi dai quotidiani italiani, dall'analisi degli investimenti previsti da Gazprom per il 2009-2012 sarebbe emerso che il gruppo russo non intenda esercitare la call option sugli asset ex-Yukos comprati da Eni nel 2007. Call che scade il 4 aprile prossimo. Ebbene alla luce di questa notizia alcuni analisti ipotizzano che quindi Eni si potrebbe trovare con un incremento del debito del 20% e la necessità di finanziare investimenti per il 60% dei campi esplorativi in Russia.
COMMENTA LA NOTIZIA