1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Eni guarda alla Russia, ma alle sue condizioni

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Eni guarda alla Russia, ma alle sue condizioni. L’occasione per parlare ufficialmente di Yukos è stata servita dalla presentazione dei dati di bilancio. Un ennesimo trimestre da primato per l’utile Eni: 1,7 miliardi di euro tra maggio e settembre, oltre le attese del mercato che già scontavano il rincaro dei prezzi petroliferi. Questi, in un anno, sono rincarati del 40%, mentre i profitti salgano del 75% dopo ricavi aumentati del 15% a 13,7 miliardi e una produzione di 1,54 milioni di barili al giorno, in calo dello 0,7% per effetto del caro euro su certi contratti. E aprendo il capitolo Yukos, Vittorio Mincato ha negato di aver presentato un’offerta, ponendo il veto a operazioni solo di stampo finanziario: “Escludo l’acquisizioni di partecipazioni di minoranza, se queste non ci portano a un ruolo industriale o nella corporate governance”.