1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Eni: firmato con Qatar Petroleum International MoU

QUOTAZIONI Eni
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Eni ha firmato con Qatar Petroleum International un memorandum of understanding per individuare nuove opportunità di investimento congiunto in progetti internazionali nel settore dell’esplorazione e produzione di idrocarburi. Lo annuncia il gruppo di San Donato in una nota, specificando che il Memorandum è stato firmato dal vice Primo Ministro e Ministro dell’Energia e dell’Industria del Qatar, Sua Eccellenza Abdullah Bin Hamad Al-Attiyah, e dall’amministratore delegato di Eni, Paolo Scaroni. “La firma di oggi segna un’altra pietra miliare nella volontà di Qatar Petroleum International di diventare una compagnia energetica leader nel mondo, un obiettivo che dipende dallo sviluppo di progetti-chiave in Africa e nell’area del Mediterraneo con partner di primo piano. Questo accordo con Eni offre nuove prospettive di investimento, dal momento che l’Italia è uno dei partner più importanti dello stato del Qatar”, ha commentato il ministro Al-Attiya. “Eni è orgogliosa di cooperare con Qatar Petroleum International in nuove iniziative nel settore oil & gas. E’ per me molto importante lo sviluppo di una relazione stabile e duratura con il Qatar, che occupa il terzo posto al mondo per riserve di gas e gioca un ruolo di primo piano nello sviluppo del mercato del GNL”, ha detto l’amministratore delegato di Eni Paolo Scaroni. Secondo i termini del Memorandum, le società individueranno opportunità di interesse reciproco con l’obiettivo di sfruttare al meglio nuove o esistenti risorse di gas naturale e petrolio. Il Memorandum prevede inoltre lo sviluppo di progetti congiunti nel settore petrolchimico e nella generazione elettrica. La firma del Memorandum of Understanding per una partnership di lungo termine con Qatar Petroleum International è in linea con la strategia di Eni di rientrare in Qatar. A questo proposito Eni ha aperto un ufficio di rappresentanza nel Paese per avviare una relazione più stretta con le autorità e le compagnie qatarine.