Eni: Equita taglia eps 2011 a 1,93 euro, ma vede impatti limitati sul 2012 -1-

Inviato da Alberto Bolis il Gio, 26/01/2012 - 10:16
Quotazione: ENI
Eni resta sotto i riflettori del mercato in scia alle voci, circolate ieri pomeriggio, secondo cui i conti del quarto trimestre deluderanno le attese del mercato. Questa mattina gli analisti di Equita hanno ridotto le stime sull'utile per azione 2011 a 1,93 euro rispetto ad un consensus pari a 2,03 euro. Un taglio, spiegano gli analisti, dovuto "ad una produzione attesa a -12,7% da -11,9% a causa delle minor output in Iran che compensano il riavvio in Libia, al probabile slittamento della chiusura della rinegoziazione con Gazprom dei contratti take-or-pay e allo scenario debole sui volumi di gas".
COMMENTA LA NOTIZIA