Eni: Equita più prudente su R&M e Petrolchimico, vede utile 2010 a 6,7 mld di euro

Inviato da Alberto Bolis il Lun, 24/01/2011 - 14:29
Quotazione: ENI
Eni sotto i riflettori di Equita. Il broker milanese ha assunto uno scenario più prudente sulla divisione R&M (Refining and Marketing) e sul Petrolchimico nel quarto trimestre 2010, riducendo le stime di circa 200 milioni di euro a livello operativo (a 4,48 miliardi) e di circa 100 milioni di euro a bottomline (attese a 1,58 miliardi). "La divisione R&M dovrebbe aver sofferto non solo la debolezza dei margini di raffinazione - spiegano gli analisti -, ma anche pressione sui margini di marketing a causa di prezzi dei prodotti raffinato in costante crescita". Equita ha invece confermato le sue stime per la divisione E&P (Exploration and Production) sia in termini di produzione (1,88 milioni attesi nel quarto trimestre) che di profittabilità (Ebit quarto trimestre a 3,77 miliardi di euro). Per l'intero 2010 Equita prevede un utile netto a 6,7 miliardi di euro (eps 1,86 euro dagli 1,88 euro dell'anno precedente).
COMMENTA LA NOTIZIA
cane di paglia scrive...
Superspazzola scrive...
buttozzo scrive...