Eni: Equita alza tp da 20,9 a 21,4 euro, riviste al rialzo stime Eps 2012-2013

Inviato da Flavia Scarano il Lun, 07/05/2012 - 11:52
Quotazione: ENI
Eni all'attenzione di Piazza Affari. Questa mattina Equita ha alzato il prezzo obiettivo sul colosso petrolifero del 4% a 21,4 euro dai precedenti 20,9, confermando il giudizio hold. L'incremento comprende, a detta degli analisti, i dati aggiornati sul Mozambico e una marginale revisione al rialzo delle stime2012-2013. In particolare la Sim milanese ha incrementato dell'1% le attese sull'Eps 2012 a 2,20 euro e sul 2013 a 2,16 euro sulla base di un prezzo del petrolio rispettivamente di 110 e 100 dollari al barile. Inoltre, nella Lettera all'Investitori pubblicata su Affari&Finanza de La Repubblica, vengono ribaditi i target del piano strategico. Per quanto riguarda l'anno in corso, l'articolo indica un risultato operativo in crescita del 15% a circa 21 miliardi di euro, un utile netto intorno agli 8 miliardi e un cash flow in aumento a 17 miliardi. I dati, sottolinea il settimanale, sono ottenuti con un prezzo medio del petrolio di 113 dollari al barile e un rapporto di cambio dollaro/euro a circa 1,3. "Si tratta di indicazioni marginalmente più prudenti rispetto alle nostre stime e al consensus", commenta il broker. "Noi stimiamo 8 miliardi di utile netto con oil price a 110 dollari al barile e un tasso di cambio a 1.3". Il consensus che stima un utile netto a 8,4 miliardi potrebbe essere basato, a detta degli esperti, su un oil price più elevato. In rosso il titolo sul Ftse Mib dove cede lo 0,49% a quota 16,24.
COMMENTA LA NOTIZIA