Eni: entità scoperta gas in Mozambico aumenta del 50%

Inviato da Titta Ferraro il Gio, 27/10/2011 - 09:48
Quotazione: ENI
La scoperta di gas effettuata nel prospetto esplorativo Mamba Sud 1, nell'Area 4 dell'offshore del Mozambico, è di circa il 50% più grande rispetto a quanto annunciato lo scorso 20 ottobre. LO rende noto l'Eni che è operatore dell'Area 4 con una partecipazione del 70%. Le altre società presenti nell'Area sono Galp Energia (10%), KOGAS (10%) e ENH (10%, portata in fase esplorativa).
Durante la fase di esplorazione a una maggiore profondità, Eni ha rilevato la presenza di un nuovo livello mineralizzato che contiene un potenziale fino a 212,5 miliardi di metri cubi (7,5 tcf) di gas in posto in sabbie pulite di età Eocenica. La nuova sequenza incontrata, della quale sono stati recuperati campioni attraverso carotaggio, ha uno spessore di circa 90 metri mineralizzato a gas. Il pozzo sarà perforato alla profondità totale di 5,000 metri. Successivamente Eni si sposterà, come previsto da contratto, a perforare il secondo pozzo Mamba Nord 1, situato a circa 22 km a nord del Mamba Sud 1. Il gruppo del cane a sei zampe prevede che il potenziale senza precedenti del "Play Terziario", presente nel Blocco 4, sarà ulteriormente stimato durante la prossima campagna di valutazione. Eni ha già iniziato le attività di front end per il mercato del gas sia a livello internazionale che locale. Eni ritiene che l'area di Mamba Sud possa contenere un potenziale fino a 637,5 miliardi di metri cubi (22,5 tcf) di gas in posto.
COMMENTA LA NOTIZIA