1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Eni, diritti violati dopo chiusura unilaterale contratto da parte di Pdvsa

QUOTAZIONI Eni
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Possibili battaglie legali in vista per la compagnia petrolifera numero uno in Italia. Infatti, la compagnia petrolifera di stato del Venezuela, Pdvsa, ha comunicato a Eni che a partire dal primo aprile 2006 il contratto operativo di servizio relativo alle attività minerarie dell’area di Dacion è stato unilateralmente terminato. Pertanto devono essere poste in essere tutte le azioni per trasferire la conduzione delle operazioni al personale designato da Pdvsa. Il gruppo italiano del Cane a sei zampe fa sapere tramite una nota stampa che si adeguerà alla richiesta della società petrolifera venezuelana, offrendo collaborazione perché il passaggio delle consegne avvenga in tempi concordati, ma che tuttavia ritiene che questa azione di Pdvsa sia una violazione dei propri diritti contrattuali. Ecco perché Eni intende offrire a alla compagnia di stato del Venezuela un periodo di tempo per trovare un accordo atto a conseguire il pieno risarcimento dei suoi diritti. In assenza di accordo, il gruppo italiano valuterà ogni azione da intraprendere a difesa dei propri interessi in Venezuela.