1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Eni: Descalzi, in 4 anni plusvalenza da 7 mld da cessioni asset esplorativi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Con la cessione ad ExxonMobil del 25% dell’ Area 4 nell’offshore del Mozambico per 2,8 miliardi di dollari, Eni ha portato a quota 9 miliardi di dollari la cifra arrivata dalla cessione di asset esplorativi. “In un momento in cui tutti stanno vendendo asset produttivi, noi abbiamo venduto asset esplorativi: sono stati riconosciuti unicamente per il loro potenziale”, rimarca l’amministratore delegato dell’Eni, Claudio Descalzi, in un’intervista a La Stampa. “La plusvalenza sui 9 miliardi è stata di circa 7 miliardi – aggiunge Desclazi – . E’ positivo per Eni, scelta come partner di lungo termine, ed e’ positivo per l’Italia: abbiamo unito Stati che scelgono con cura i Paesi con cui fare affari”.

Commenti dei Lettori
News Correlate
Indagine procura di Campobasso

Usura bancaria: indagato ministro Paolo Savona

Il ministro degli affari europei Paolo Savona risulta indagato dalla procura di Campobasso per usura bancaria. All’epoca dei fatti avona era al vertice di Unicredit. Oltre al ministro altri nomi …

Dati Consulta Nazionale dei Caf

Fisco: pochi scelgono il 730 on line, 86% si rivolge al Caf

Agli italiani piace il 730 precompilato ma non così tanto visto che ancora l’86% preferisce rivolgersi al Caf per compilare la dichiarazione dei redditi. A dirlo i dati diffusi dalla …

Riassetti societari

Snaidero: maggioranza in mano al fondo IDeA Ccr

La maggioranza del capitale azionario della Snaidero Rino, azienda friulana attiva nella produzione di cucine componibili, dopo essere stata vicina al passaggio ad un soggetto industriale cinese, ora è in …