Eni debole in Borsa, ceduta alla CdP la partecipazione nel gasdotto TAG

Inviato da Alberto Bolis il Ven, 10/06/2011 - 10:16
Quotazione: ENI
Eni debole a Piazza Affari, dove mostra una flessione dello 0,49% a 16,18 euro, nel giorno della cessione alla Cassa Depositi e Prestiti della partecipazione (89%) detenuta nel gasdotto TAG (Trans Austria Gasleitung), la pipeline titolare dei diritti dei trasporto relativi al tratto austriaco del gasdotto che collega la Russia all'Italia. L'operazione rientra nell'ambito degli impegni presi dall'Eni nei confronti della Commissione Europa durante lo scorso settembre. La cessione prevede il pagamento di un prezzo pari a 483 milioni di euro, oltre al rimborso di un finanziamento soci erogato da Eni alla società pari a circa 192 milioni di euro. Questa mattina Rbs ha ritoccato leggermente al rialzo il target price del colosso petrolifero italiano a 20,5 euro dal precedente 20,4 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA