1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Eni, cinque nuovi permessi esplorativi nel Mare di Timor

QUOTAZIONI Eni
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Eni si è aggiudicata cinque nuovi permessi esplorativi nel Mare di Timor. I permessi, assegnati a seguito di una gara internazionale indetta dalla Repubblica di Timor Est, sono situati a nord della zona amministrata congiuntamente da Timor Est e dall’Australia, un’area ad elevato potenziale dove sono già state effettuate importanti scoperte di idrocarburi. Eni in tal modo consolida la propria presenza nel bacino australiano nord-occidentale. “In quest’area Eni partecipa a diversi progetti esplorativi e di sviluppo di idrocarburi e detiene il 12% nel giacimento di liquidi e gas Bayu Undan, la cui produzione di liquidi è stata avviata nel 2004, e nell’impianto di liquefazione di Darwin della capacità produttiva di 3,5 milioni di tonnellate anno di GNL”, si legge nella nota diramata dal gruppo del cane a sei zampe. Eni è presente in Australia dal 2000 e nel 2005 la produzione di idrocarburi in quota Eni è stata di 22 mila boe/giorno (prevalentemente petrolio).