Eni: Cheuvreux taglia stime utile 2006-2008, tp passa a 27,5 euro

Inviato da Micaela Osella il Ven, 16/06/2006 - 09:08
Quotazione: ENI
Il pazzo mercato delle valute gioca a sfavore di Eni. Secondo gli analisti di Cheuvreux il nuovo scenario dei mercati valutari riduce del 6% le stime del Cane a sei zampe e quindi anche la valutazione del titolo. Il nuovo target price coniato dagli esperti è passato da 29,3 euro a 27,5 euro. Il broker ha infatti deciso di verificare le assunzioni sul cambio euro/ dollaro visto a quota 1,26 per quest'anno e a 1,28 per i prossimi anni. "Un euro più forte del dollaro ha un significativo impatto su Eni, dal momento che alcuni costi del gruppo vengono denominati in euro, mentre i ricavi sono interamente in dollari", spiegano nel report. "Proprio alla luce di queste valutazioni", riprendono, "abbiamo ridotto le stime del 5,4% sull'utile 2006 e del 6,5% su quello 2007-2008". Eni resta comunque una storia di valore. "E' fortemente sottovalutata rispetto al resto del settore petrolifero e considerando che le prospettive restano favorevoli al comparto abbiamo confermato la raccomandazione outperform", concludono.
COMMENTA LA NOTIZIA