Eni: Centrosim, il target price passa a 30,1 euro

Inviato da Redazione il Ven, 13/01/2006 - 11:32
Eni ha deciso di antipare il secondo step del potenziamento del TAG e del TTPC al 2009 rispetto al 2011 inizialmente previsto. "La mossa, che fornisce un adeguato rafforzamento in tempi rapidi della capacità di import
nazionale, è presumibilmente da leggersi come risposta accomodante in riferimento all'istruttoria dell'Antitrust per abuso di posizione dominante sul TTPC, che si chiuderà il 15 febbraio", commentano gli analisti di Centrosim nella nota uscita oggi e raccolta da Finanza.com.
E così la notizia porta in dote una revisione al rialzo. Come scrivono gli esperti nel report "il target price sul titolo passa da 28,4 a 30,1 euro per via del rolling forward del modello di valutazione".
COMMENTA LA NOTIZIA